Nel precedente post, I migliori insegnanti non insegnano, ho parlato delle qualità che caratterizzano i grandi insegnanti e del filo rosso che li unisce, a prescindere dal paese, dalle condizioni socioeconomiche o dalle materie che insegnano. In questo post vorrei condividere con voi le loro storie individuali, ciascuna fonte di ispirazione per tutti noi (senza un ordine particolare, ma lasciando dulcis in fundo la vincitrice, Andria Zafiraku).

Luis Miguel Bermudez Gutiérrez, insegnante di scienze sociali a Bogotà, Colombia

Stiamo ricevendo nelle scuole i figli della violenza, e soprattutto le bambine, bottino di guerra. Questa è la loro grande opportunità di ricostruire le loro vite. (Luis Bermudez)

Luis Miguel Bermudez Gutierrez
Guarda la Masterclass di Luis Miguel Bermudez Gutierrez

In un paese che ha appena avviato il processo di pace, la maggiore sfida è educare per il post-conflitto, dice Luis Miguel. Dal 2010 è un “soldato dell’educazione”, e insegna in una delle zone più povere ed esposte a violenza armata, bullismo e gravidanze precoci. Da subito si è concentrato su un programma che one l’accento sulla “cittadinanza sessuale” e l’accettazione della diversità. In pochi anni, le gravidanze precoci nella sua scuola sono passate da 70 all’anno a… ZERO!

Barbara Anna Zielonka, insegnante di inglese a Nannestad, Norvegia

Barbara Zielonska
Guarda la Masterclass di Barbara Zielonka

Di origine polacca, Barbara insegna inglese e nel contempo prepara i suoi studenti ad affrontare il futuro interessandoli all’informatica. I suoi allievi imparano a fare video editing, podcasting, e screen casting. Imparano a lavorare collaborativamente e a portare avanti progetti di largo respiro, come ad esempio “Genius Hour”, un vero e proprio progetto di ricerca internazionale, o anche “The Universe is Made of Tiny Stories“, altro progetto internazionale che utilizza lo storytelling digitale a supporto dell’insegnamento e dell’apprendimento.

Eddie Woo, insegnante di matematica a Sidney, Australia

Occorre ripensare l’approccio alla matematica, partendo da quattro pilastri: la matematica è gioco, la matematica è esplorazione, la matematica contiene le nostre storie, la matematica è… nostra. (Eddie Woo).

Masterclass with Eddie Woo, GESF 2018
Guarda la Masterclass di Eddie Woo

Con energia e passione, Eddie ci racconta che crede fermamente nella matematica come disciplina creativa e collaborativa, accessibile a tutti. Ha iniziato a videoregistrare le sue lezioni per uno studente che aveva perso molte settimane di scuola per malattia. Da questo iniziale desiderio di non lasciare nessuno indietro, nasce Woo Tube, il canale di videolezioni di matematica gratuite.

Nurten Akkus, insegnante di scuola materna in Turchia

Nurten Akkus
Guarda la Masterclass di  Nurten Akkus.

Sociologa, da 11 anni Nurten si confronta con condizioni socioeconomiche ed educative molto difficili, ma ritiene che niente sia impossibile. Il suo segreto è integrare la comunità nell’aula, e l’aula nella comunità; ha portato avanti un progetto chiamato “Papà, raccontami una storia”, per portare le famiglie dentro le scuole, e veicolare l’importanza di questa collaborazione.

Koen Timmers, insegnante di informatica in Belgio

Koen Timmers
Guarda la Masterclass di Koen Timmers.

Una facciata serena nasconde un fuoco che brucia forte in questo ragazzo belga che, non contento di essere un bravo insegnante a casa sua, ha creato Project Kakuma, una piattaforma per insegnare informatica ai rifugiati in Africa su Skype coinvolgendo 175 insegnanti e raggiungendo 45 paesi. Ha anche fondato il più grande sito educativo in Belgio, www.zelfstudie.be, che attira quasi 20.000 studenti (molti a loro volta insegnanti).

Jesus Insilada, insegnante di inglese nelle Filippine

Il mio nome indigeno è Iktaman, che vuol dire “qualcuno che ha tanto da condividere”.

Jesus Insilada
Guarda la Masterclass di Jesus Insilada

Originario della popolazione indigena Panay Bukidnon, Jesus si dedica all’insegnamento da 15 anni, in una comunità in cui il 90% degli studenti appartiene a popolazioni  indigene. La sua missione è creare un’educazione che sia davvero inclusiva, partendo dalle esperienze e dalle tradizioni degli studenti stessi (musica, danze, epica, giochi), in modo da dare un contesto ai contenuti formativi. I risultati dei test dimostrano che il suo metodo funziona: l’87% dei suoi studenti li superano con successo.

 

Marjorie Brown, insegnante di storia a Johannesburg, Sud Africa

Insegno storia in modo da risvegliare la curiosità dei bambini e creare empatia. (Marjorie Brown)

Marjorie Brown
Guarda la Masterclass di Marjorie Brown.

Un’attivista anti-apartheid, Marjorie continua la sua lotta per una maggiore equità in Sud Africa, creando il programma Kid’s Lit in SA, un progetto di alfabetizzazione che coinvolge più di 100 scuole; inoltre insegna cittadinanza globale attraverso progetti di Model UN

 

 

Glenn Lee, insegnante di robotica a Waialua, Hawaii, Stati Uniti

Glenn Lee
Guarda la Masterclass di Glenn Lee

Da oltre 20 anni, Glenn affronta la sfida di portare il futuro in una comunità rurale molto isolata. Creando il Waialua Robotics Program, negli anni Glenn è riuscito a coinvolgere gli studenti, trasferendo loro competenze che li aiuteranno nelle loro carriere. A oggi, l’idea originale si è moltiplicata, raggiungendo oltre 750 programmi per le scuole elementari e secondarie, e l’87% dei suoi studenti supera i test di lettura e di matematica, un risultato di gran lunga superiore alla media americana.

Diego Mahfouz Faria Lima, preside nello stato di Sao Paulo, Brasile

Ognuno, nella comunità scolastica, è un educatore, e in quanto tale insegna e impara. (Diego Lima)

Diego Mahfouz Faria Lima
Guarda la Masterclass di Diego Lima

Diego ha iniziato la sua carriera di educatore in una delle scuole con il più alto tass di violenza, droga e abbandono in quella zona. Lungi dall’abbandonarsi allo scoramento, si è dedicato a dare una svolta radicale alla scuola, coinvolgendo studenti, genitori, insegnanti e dipendenti. Uno dei tanti progetti  l’apertura della biblioteca di scuola alla comunità, valorizzando un elemento importante e ottenendo donazioni per migliorare l’alfabetizzazione. Ora la scuola è diventata un punto di riferimento per tutta la comunità, le assenze sono state ridotte a livelli fisiologici, e gli studenti si sentono parte di una rete che li sostiene e che si interessa al loro futuro.

Andria Zafiraku, insegnante di arti tessili a Londra, UK

L’arte trascende le barriere linguistiche, e consente agli studenti di sviluppare il proprio talento e acquisire fiducia in se stessi. (Andria Zafiraku)

Andrea Zafiraku
Guarda la Masterclass di Andria Zafiraku.

Andria si confronta tutti i giorni con una delle scuole più multietniche di Londra (vi si parlano 130 lingue), in cui sembra impossibile poter integrare tante comunità diverse. Andria ci riesce avvicinando i bambini alle arti e ad altre attività quali la musica, in cui possono fiorire i loro talenti naturali nonostante le diversità culturali. Ha lavorato con gli altri docenti per portare quest’idea in tutti gli ambiti scolastici, ad esempio coinvolgendo gli insegnanti di educazione fisica per introdurre sport di squadra per le bambine, oppure l’insegnante di musica per creare un coro somalo. Ha anche lavorato con i genitori, imparando qualche parola in ognuna delle lingue parlate dai suoi allievi per facilitare il dialogo. La sua azione di integrazione a tutto campo ha portato anche notevoli risultati accademici, e non a caso ha ricevuto il Global Teacher Prize a Dubai.

 


Crediti

  • Foto, realizzate da GESF Global Education and Skills Forum
  • Video, realizzati da GESF Global Education and Skills Forum

Rassegna stampa

Annunci

Un pensiero riguardo “I magnifici dieci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...